Obiettivo: sviluppare strategie di prevenzione basate anche sulla nutraceutica

L’obiettivo del progetto SALerno-SAlute (SALSA project) è quello di sviluppare dei protocolli di prevenzione del rischio e di cura di patologie cardiovascolari nell’area salernitana attraverso competenze multidisciplinari. Lo scopo è quello di attuare strategie di prevenzione primordiale, primaria e secondaria, mettendo in campo una ricerca traslazionale, e attuando modelli basati su aspetti clinico-diagnostici e su nuovi biomarcatori sviluppati sulla base delle casistiche disponibili. Il centro polidiagnostico Check-up di Salerno, in collaborazione con il Centro Cardiologico Monzino IRCCS ed il DMCC dell’Università degli studi Federico II di Napoli, ha dato vita al progetto SALerno-SAlute (SALSA project) che nell’ambito del Programma Operativo Nazionale – Fondo per la crescita sostenibile – Fondi strutturali europei FESR 2014-2020 a favore di progetti di ricerca e sviluppo negli ambiti tecnologici del Programma “Horizon 2020”,  è stato finanziato per un importo pari a 2.774.307 euro dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Il progetto mette in interconnessione diverse tecnologie e metodiche diagnostiche anche di carattere “omico” tra cui genetica, genomica, trascrittomica, proteomica, metabolomica ed epigenetica, deputate allo studio, prevenzione e controllo del rischio cardiovascolare globale così come allo studio di nuove strategie preventive basate sulla nutraceutica.

La collaborazione fra il capofila  Check-up di Salerno, il Monzino e l’università Federico II di Napoli è il punto di forza dell’intero progetto.

TI PIACE QUESTO ARTICOLO?

Share on facebook
Condividi su Facebook
Share on twitter
Condividi su Twitter
Share on linkedin
Condividi su Linkdin
Share on pinterest
Condividi su Pinterest
Share on email
Condividi via Mail
Share on whatsapp
Condividi su WhatsApp