La RM multiparametrica della prostata rappresenta un’indagine fondamentale nella diagnostica del carcinoma della prostata, una delle neoplasie più frequenti nell’uomo. Grazie a questa indagine, che si effettua senza bobina endorettale, con macchina ad alto campo e con somministrazione di mdc ev,  si ottiene una valutazione morfologica e funzionale della ghiandola prostatica, che consente una diagnosi precoce di carcinoma, il follow-up di pazienti già trattati, ad  esempio con radioterapia, e la sorveglianza attiva in pazienti con carcinoma a bassa aggressività.

La RM consente, inoltre, interfacciandosi ad appositi ecografi, di cui Check Up si è recentemente dotato, di effettuare biopsie prostatiche mediante imaging di fusione, vale a dire “fondendo” in tempo reale le immagini della RM con quelle dell’ecografo. In tale modo si possono effettuare biopsie prostatiche “mirate” riducendo di molto il margine di errore e, soprattutto, il discomfort del paziente.

TI PIACE QUESTO ARTICOLO?

Share on facebook
Condividi su Facebook
Share on twitter
Condividi su Twitter
Share on linkedin
Condividi su Linkdin
Share on pinterest
Condividi su Pinterest
Share on email
Condividi via Mail
Share on whatsapp
Condividi su WhatsApp